Quantcast

Lutto in casa Edera. I Repubblicani di Ravenna salutano Francesca Nucara

Più informazioni su

Eugenio Fusignani a nome dei Repubblicani di Ravenna saluta Francesco Nucara, venuto a mancare ieri. Era nato nel 1940, e fu deputato per cinque legislature, dal 1983 al 1994 e dal 2006 al 2013. Sottosegretario al Ministero dei Lavori Pubblici dal 1989 al 1991 fu viceministro dell’Ambiente dal 2005 al 2006, in uno dei governi Berlusconi.

Laureato in scienze statistiche e attuariali e in architettura, iscritto all’albo dei giornalisti, ha sempre posto al centro della sua azione politica lo sviluppo economico ed il riscatto del Mezzogiorno.

Vicepresidente della Commissione Bicamerale per il Mezzogiorno, pur non ricoprendo più cariche ufficiali, aveva mantenuto un forte impegno politico, raccontato anche nei suoi due ultimi saggi “Storia di una passione politica” e “Incontri con la politica”, entrambi editi da Rubbettino, nel 2017 e nel 2021.

Nucara ha guidato per 13 anni il partito Repubblicano (dal 2001 a 2014) nel periodo successivo alla svolta di Bari che portò il PRI all’abbraccio col Centrodestra di Berlusconi.

“Se ne va con lui un politico combattivo e un repubblicano verace, ancorché un punto di riferimento per tutto il mondo laico. Molte volte in passato i repubblicani di Ravenna sono stati su posizioni diverse, minoritarie, rispetto a quelle del segretario Nucara, ma il confronto è sempre stato corretto. A Francesco Nucara non si poteva che voler bene, perché era una persona perbene, per la quale una stretta di mano e la parola data contavano, proprio come per i romagnoli. Anche quando le posizioni politiche erano opposte, persino dopo scontri duri, la stima e il rapporto di collaborazione con un territorio importante come quello di Ravenna non sono mai venuti meno. Alla famiglia dell’onorevole Francesco Nucara si stringono con sentimento di fraterna amicizia tutti i repubblicani ravennati” conclude la nota di Fusignani.

 

Più informazioni su