Approvate linee di indirizzo del Project financing per la concessione della piscina comunale di Cervia

Più informazioni su

La Giunta comunale di Cervia ha approvato “le linee di indirizzo per l’indizione di una procedura di project financing a iniziativa privata per l’affidamento in concessione della gestione economico finanziaria della piscina comunale di Cervia”. Infatti il servizio di gestione, ora in affidamento alla Ditta Nuova Sportiva Soc. Sport. Dilett. a R.L., è in scadenza a giugno 2020.

Nella piscina comunale sono necessari diversi interventi di manutenzione straordinaria e interventi strutturali per garantire il regolare accesso e utilizzo, nonché la sempre maggiore richiesta di spazi e servizi natatori durante l’intero periodo dell’anno. Inoltre, spiegano dal Comune, è opportuno prevedere l’ampliamento delle superfici d’acqua fruibili, la rivalutazione dei servizi offerti e l’attivazione di servizi aggiuntivi. È necessario, pertanto, aggiungono sempre dal Comune, individuare un operatore economico che sia in grado di progettare gli interventi e sostenere gli investimenti necessari per la migliore riqualificazione della piscina comunale. “L’obiettivo è ottenere un progetto ‘innovativo e di qualità’ da parte di operatori privati, con un piano economico finanziario di gestione che sia capace anche di offrire servizi completi, ricchi e diversificati al più ampio numero di cittadini residenti e turisti, senza impegnare risorse pubbliche. Verrà pertanto pubblicato un avviso esplorativo per la selezione dei progetti” concludono dal Comune.

I progetti dovranno inoltre prevedere:

– l’attivazione nuovi servizi articolati  nei diversi periodi e stagioni con specificazione dei target di riferimento;

– fattibilità di attività agonistiche all’interno dell’impianto;

– equilibrio tra utenza libera e quella professionistica, organizzando gestione delle vasche e orari di apertura;

– qualità, pregio tecnico e caratteristiche estetiche e funzionali degli interventi nelle manutenzioni straordinarie;

–  capacità di realizzare attività e servizi integrati con il territorio;

– valore e affidabilità del piano economico-finanziario, migliore equilibrio tra volume degli investimenti, durata della concessione, previsione delle entrate derivanti dallo svolgimento dei servizi e contributi economici dell’amministrazione comunale.

Questo sarà l’iter amministrativo:

– pubblicazione di un avviso per la selezione dei progetti;

– selezione del miglior progetto;

– approvazione da parte della giunta del progetto;

– avviso per la selezione di chi andrà a realizzare il progetto approvato.

“La piscina comunale è una delle strutture sportive d’eccellenza, fiore all’occhiello della nostra città e l’amministrazione per i prossimi anni vuole assicurare una gestione altamente innovativa e di qualità. Per questo abbiamo scelto il criterio del project financing, per  favorire la partecipazione e consultazione degli operatori economici interessati e qualificati. L’obiettivo è ottenere un progetto di fattibilità all’avanguardia corredato da un piano economico finanziario di gestione, che da un lato garantisca gli interventi strutturali e le manutenzioni necessarie e dall’altro sia  in grado di offrire servizi completi, ampi e differenziati, il tutto senza impegnare risorse pubbliche” dichiara l’assessore Michela Brunelli.

 

Più informazioni su