Turismo a Ravenna: i nuovi pacchetti piacciono ai visitatori. Happy hour delle tartarughe sempre sold out

Più informazioni su

Mentre l’autunno sta portando nuove iniziative ed esperienze innovative imperniate sul Sommo Poeta, il Consorzio Ravenna Incoming ha elaborato i dati relativi alle presenze legate alle visite guidate e alle iniziative organizzate nel corso della stagione estiva (in collaborazione con l’assessorato al Turismo del Comune, per quanto riguarda le iniziative “Mosaico di notte” e “Ravenna bella di sera”). Dati decisamente significativi, visto anche i numerosi sold out fatti registrare da diverse opportunità di visita.

In un anno particolare come questo, caratterizzato certamente dalle inevitabili misure di sicurezza e quindi anche da comprensibili preoccupazioni, si è optato, in piena concertazione con i vari stakeholder del territorio Ravennate, per dare un taglio innovativo alle esperienze che mettesse al centro il turista e non il prodotto.

Prosegue e si intensifica fra l’altro la collaborazione con Atlantide e Ravenna Antica: “a quest’ultima vanno i nostri più sentiti ringraziamenti per aver concesso gli spazi per la realizzazione dei concerti legati a Ravenna bella di sera”, sottolinea il presidente di Ravenna Incoming, Gilles Donzellini.

L’attività del consorzio è proseguita verso la realizzazione di esperienze innovative da affiancare alle proposte “mature” e già rodate, partendo dalla consapevolezza che territorio ravennate offre molteplici opportunità, ognuna con il proprio appeal.

Così è nato il pacchetto “Summertime”, realizzato in collaborazione con CNA e dedicato ai luoghi della fortunata serie televisiva; hanno preso forma la visita guidata in bicicletta alla street art della Darsena, in collaborazione con Bonobolabo; le escursioni in bicicletta alla Pineta Ramazzotti durante la Settimana Rosa; i tour “Passeggiate con Gusto” in collaborazione con la guida Cristiana Zama; il laboratorio per bambini “Conchigliamo” in collaborazione con l’Associazione Fatabutega.

Ma il vero outsider dell’estate è stato il nuovo “Happy Hour delle Tartarughe”, in collaborazione con il Cestha: la visita al Centro recupero fauna marina di Marina di Ravenna, guidata da un team di biologi, che permette ai partecipanti di assistere al pasto serale di alcune delle ospiti in cura presso il Centro Sperimentale per la Tutela degli Habitat. Un’escursione che ha avuto enorme successo, registrando sempre il “tutto esaurito”, e che prosegue tuttora.

“Finalmente siamo sulla strada giusta” dichiara l’assessore al Turismo, Giacomo Costantini. “Studiare le aspettative dei turisti, valorizzare tutte le nostre risorse, progettare nuove esperienze e renderle fruibili e acquistabili anche online. Non basta più essere bravi nell’accoglienza, per questo abbiamo investito per diventare sempre più professionisti dell’esperienza”.

Per quanto riguarda i dati, anche se la necessità di visite a numero contingentato rende difficile fare un confronto con le annate precedenti, va però sottolineato che fra luglio e agosto le escursioni di Ravenna Incoming hanno registrato quasi 2200 partecipazioni, di cui circa il 65% prenotati on line.

Particolarmente significativo il dato sulla provenienza dei partecipanti: che sono stati al 92% italiani, a conferma delle tendenze turistiche legate al post lockdown.

“Mentre le nuove iniziative legate a Dante stanno prendendo corpo in queste settimane, siamo soddisfatti dai feedback provenienti dalle esperienze di questa stagione – chiude ancora Donzellini -. In un’estate complicata come quella appena trascorsa, abbiamo lavorato per migliorarci e raccolto molti elementi che ci consentiranno, grazie anche alle molteplici sinergie e collaborazioni messe in atto, di poter elevare ancor di più la qualità della nostra offerta in vista del nuovo anno. Abbiamo chiari i punti sui quali lavorare, per presentarci pronti all’importante appuntamento del 2021”.

Più informazioni su