Quantcast

Unione della Romagna Faentina. Gara d’appalto per servizio di tesoreria

Più informazioni su

L’Unione della Romagna Faentina (committente) comunica l’indizione di una gara europea con procedura aperta per l’appalto di un accordo quadro con un unico
operatore economico ai sensi art. 54, comma 3 del D. Lgs. n. 50/2016 per l’affidamento del servizio di tesoreria per l’Unione della Romagna Faentina e i comuni aderenti (Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Faenza, Riolo Terme, Solarolo).

In cosa consiste l’appalto

L’aggiudicatario dell’appalto avrà in gestione il servizio di tesoreria per l’Unione della Romagna Faentina e i Comuni di Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Faenza, Riolo Terme e Solarolo, consistente nel complesso di operazioni legate alla gestione finanziaria e finalizzate in particolare alla riscossione delle entrate, al pagamento delle spese, alla amministrazione e custodia di titoli e valori ed agli adempimenti connessi, in conformità di quanto previsto e regolato dall’accordo quadro e dalla convenzione di tesoreria. Si tratta di un servizio di natura intellettuale.

Durata dell’appalto

La durata dell’accordo quadro e delle convenzioni di tesoreria è di 4 anni, con decorrenza dal 1.1.2021 al 31.12.2024. L’accordo quadro e le convenzioni possono essere rinnovate ulteriormente per un periodo massimo di altri 4 anni, fino al 31 dicembre 2028. È facoltà dell’ente prorogarne la durata per il tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure per l’individuazione del nuovo contraente ai sensi art. 106, comma 11 del Codice dei contratti pubblici. È ammesso il subappalto per attività come da artt.7 e 27 accordo quadro, artt. 8 e 29 convenzione.

Ufficio Comunicazione Istituzionale

Valore dell’appalto

Per i quattro anni di contratto d’appalto, è previsto un importo complessivo massimo di 453.120,00 €, IVA esclusa. Nel caso di eventuale rinnovo di accordo quadro e
convenzioni di tesoreria, è stimato un importo complessivo massimo di 906.240,00€, IVA esclusa.

Chi può partecipare alla gara

La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione, in conformità con le corrispondenti disposizioni legislative, regolamentari o amministrative.
Possono presentare domanda i seguenti soggetti:
• Banche autorizzate a svolgere l’attività di cui art. 10 D.Lgs. n. 385/1993, ai
sensi art. 208, co. 1, lett. a), D.Lgs. n. 267/2000,
• altri soggetti abilitati per legge a svolgere il servizio di tesoreria, di cui art.
208, co. 1, lett. b) e c), D.Lgs. n. 267/2000.

Più informazioni su