Quantcast

Webinar, giovedì 6 maggio, per la promozione dei vini dell’Emilia Romagna in Cina con Zinzani Presidente Enoteca Regionale

Più informazioni su

Continua anche nel 2021 il percorso iniziato nel 2020 dalla società I-Factor con sede a Hong Kong per la promozione e la vendita dei vini dell’Emilia Romagna in Cina. Per il 2021 sono previste alcune iniziative speciali in Cina mentre in Italia sono previsti due eventi. Il primo di questi eventi è un Webinar in programma giovedì 6 maggio alle ore 15,00 riservato alle cantine dell’Emilia-Romagna. Vi parteciperanno Giordano Zinzani Presidente dell’Enoteca Regionale dell’Emilia-Romagna, Mauro Zanarini     Ambassador in Emilia-Romagna di “Chinese meet Italian Wine”, Rosario Scarpato Fondatore di “Chinese meet Italian Wine” e Davide Casalin Manager del progetto  “Chinese meet Italian Wine” Lambrusco + Cucine Cinesi.

In occasione del Congresso enogastronomico “Cucine Cinesi e Vini Italiani” che si terrà in Italia (Settembre – Ottobre 2021 o causa pandemia Febbraio –Marzo 2022) ci sarà una speciale “jam session” dedicata al Lambrusco (tre giorni) a cui parteciperanno 40 tra cuochi e sommelier AIS Cina in collaborazione con sommelier locali, ognuno abbinato a una cantina. I cuochi cinesi accompagneranno i piatti di cucina cinese, tradizionale e contemporanea, al Lambrusco di vari produttori. L’evento sarà fatto in collaborazione con gli enologi delle cantine partecipanti. L’evento sarà aperto al pubblico. È in essere l’organizzazione di una cena con cuochi stellati cinesi in abbinamento con le varie tipologie di lambrusco.

Se la manifestazione si terrà ad ottobre, gli organizzatori hanno intenzione di portare il gruppo cinese (cuochi, sommelier, importatori e giornalisti) a Ravenna in occasione di GiovinBacco, la festa del Sangiovese e dei vini di Romagna.

The-I-Factor è una società di Hong Kong che si occupa di promozione e sviluppo commerciale delle cantine italiane in Cina. Il progetto “Chinese cuisines meet Italian wines” ha lo scopo di facilitare l’accesso al mercato cinese attraverso l’abbinamento di vini italiani a piatti propri della cultura locale, cucinati dai migliori chef della Cina. Il progetto è inserito in un programma di promozioni sui social media cinesi e, oltre alla visibilità assicurata dal portale dedicato (https://www.zhongcanyijiu.com.cn), è prevista la pubblicazione di una guida cartacea ed un roadshow che interesserà le principali città cinesi: Pechino, Shanghai, Hong Kong, etc.

La pandemia ha cambiato il mercato del vino cinese: ora un terzo di vendite di vino avviene attraverso e-commerce e il 50% del mercato e-commerce è costituito da giovani donne (25-35 anni) che consumano a casa. Questo segmento ama vini con le caratteristiche del Lambrusco: piacevoli, facili. Il mercato del vino frizzante è dominato dai bianchi ma sommelier e blogger scommettono che i rossi hanno potenzialità enormi, soprattutto se associati ad abitudini locali. Della Romagna, nella ristorazione, piacciono molto il Burson etichetta nera e i vini strutturati e di corpo.

Più informazioni su