Quantcast

Cervia. Technacy, l’Evolution in Mobility cresce anche in lockdown 

Più informazioni su

Fatturato, MOL e collaboratori crescono nel 2020. Con Evolution in Mobility arrivano da Technacy nuovi servizi al lavoro in mobilità. Obiettivo 2021: ingresso sul mercato TLC spagnolo grazie a joint venture con Springboard35 e gigante globale fatturazioni Calvi.

Il premio da Confindustria Romagna

Creatività, ricerca, innovazione. Sono le parole chiave di Technacy, del suo nuovo ecosistema d’impresa ITC: Evolution in Mobility. Un modello costituito dalla rete di specialisti TLC dell’azienda e in grado di costruire insieme a clienti e utenti, nuovi servizi al lavoro in mobilità, tagliati su misura per ogni partner e sulle richieste del mercato tecnologico italiano e internazionale.

Un modello resiliente che ha superato con successo le sfide lockdown e crisi economica da pandemia. Nel 2020, l’azienda fondata dieci anni fa a Cervia da Vittorio Foschi, ha migliorato ancora il suo margine operativo lordo (+ 49%) rispetto al 2019, aumentato di mezzo milione d’euro il suo fatturato e assunto nel suo team di lavoro tre giovani specialisti software under 30. Un risultato certificato dall’ingresso Technacy tra le trenta imprese del territorio premiate all’Excelsa-Romagna Award, il premio biennale promosso da Confindustria Romagna riservato alle realtà produttive con maggiore crescita delle loro performance aziendali.

Vettore della crescita il suo applicativo tethering: Netmon. Innovativa soluzione, a prova hacker, sicurezza dati, dedicata a condividere la connessione internet su dispositivi mobile, monitorare e decidere in tempo reale cosa possano fare le SIM aziendali e controllarne costantemente il traffico. Sistema acquisito da grandi compagnie TLC, (TIM, Vodafone) e già adottato da 1500 imprese italiane loro clienti.

“Nel 2020 abbiamo ulteriormente ampliato il volume lavoro dello smart working. Elemento costitutivo del nostro DNA aziendale. Abbiamo aumentato il flusso di lavoro condiviso con i nostri clienti, rispondendo in tempo reale a tutti i bisogni posti dal lockdown e limitazioni di contatto con gli altri – spiega Vittorio Foschi, presidente Technacy – le nostre performance ci hanno consentito di fare diventare più grande il nostro staff e di affrontare su basi ancora più solide la nostra nuova sfida, crescere sul mercato UE e internazionale”.

E proprio fra la fine del 2020 e l’avvio del 2021 è iniziata anche l’avventura europea di Technacy. Obiettivo, l’ingresso sul mercato spagnolo proprio con l’applicativo Netmon, da commercializzare con una joint venture con l’impresa iberica Springboard35 e il colosso olandese di fatturazioni on line, Calvi, di cui Technacy sta per diventare il braccio operativo italiano.

Più informazioni su