Campionati Italiani Open. Buoni risultati per gli atleti della Carchidio Strocchi di Faenza

Più informazioni su

La “3 giorni dell’Alpe Cimbra”, a cura dell’ASD Gronlait, nel weekend scorso ha ospitato al suo interno i Campionati Italiani Open di Orienteering, dividendosi tra Folgaria e Millegrobbe (Lavarone).

La prima giornata del trittico ha visto scendere in campo Mattia e Massimo Rontini in una gara di Coppa del Trentino, disputata interamente sotto la pioggia. Al termine del percorso si sono classificati rispettivamente terzo e quarto nella categoria MB.

Il giorno seguente, nel centro storico di Folgaria sono iniziati i Campionati Italiani con la prova Sprint, salutata da folte ali di un pubblico sportivissimo, che ha applaudito gli atleti arrivati sull’altopiano da tutte le regioni d’Italia e da dieci nazioni.

Più di ottocento in totale gli atleti, su di un tracciato disegnato da Carlo Cristellon, caratterizzato da una prima parte piuttosto fisica. L’argento per la squadra manfreda è arrivato da Edoardo Montefiori, 2° nella categoria Esordienti. Bene anche Anna Savorani 4a nella categoria Direct, Mattia Rontini 9° M19/20, Mauro Bussi 13° M50 e Oriano Baracani 16° M60.

L’ultima giornata, che prevedeva la prova Long a Millegrobbe di Lavarone (TN), è stata caratterizzata da un drastico peggioramento delle condizioni meteo con pioggia battente fin dalla mattinata e temperature di 7 gradi. Solo in occasione delle premiazioni è uscito un pallido Sole.

Ottocentocinquanta complessivi, i concorrenti  che i nostri hanno dovuto affrontare oltre al maltempo e a un percorso non facile dove già arrivare al traguardo rappresentava un’impresa. Impresa portata a termine da Edoardo Montefiori 8° Esordienti, Mattia Rontini 11° MA, Massimo Rontini 16° MA, Oriano Baracani 14° M60 e Mauro Bussi 19° M50.

Più informazioni su