Bagnacavallo, all’arena delle Cappuccine Ferragosto all’insegna del cinema internazionale

Più informazioni su

Sarà un Ferragosto all’insegna del cinema internazionale quello in programma all’arena delle Cappuccine per la rassegna estiva Bagnacavallo al cinema. Mercoledì 14 agosto si proietterà Cold War di Pawel Pawilowski, storia d’amore ambientata nella Polonia comunista degli anni Cinquanta e Sessanta. Fra i premi ricevuti dalla pellicola, quello per la miglior regia al Festival di Cannes 2018.

Giovedì 15 agosto si proseguirà con Il professore cambia scuola di Olivier Ayache-Vidal, che racconta di François Foucault, professore di lettere al prestigioso liceo Henri IV di Parigi che viene trasferito in un liceo di periferia.

Venerdì 16 e sabato 17 agosto è in programma Cafarnao di Nadine Labaki, vincitore del premio della giuria al Festival di Cannes 2018. La regista libanese porta sul grande schermo la storia di Zain, dodicenne che vive con la sua famiglia numerosa in uno dei quartieri più disagiati di Beirut. Il ragazzino, a processo per un grave reato commesso, decide di ribellarsi al sistema, portando in tribunale i suoi stessi genitori accusandoli di non essersi presi cura di lui.

La settimana si concluderà domenica 18 con Gloria Bell di Sebastian Lelio, in replica poi lunedì 19. La rassegna Bagnacavallo al cinema è gestita da Ivan Baiardi e Gianni Gozzoli del Cinecircolo Fuoriquadro per il Comune. Le proiezioni iniziano alle 21.30. L’arena è in via Berti 6 a Bagnacavallo.

Biglietti: intero 6 euro, ridotto 5 euro (fino a 18 anni, soci Libreria Alfabeta); tessera abbonamento 10 ingressi euro 40. Il programma è consultabile sul sito www.arenabagnacavallo.it.

Per informazioni: cell. 329 2054014; cinemabagnacavallo@gmail.com.

 

Più informazioni su