Riaprire parte di via Baccarini ale auto per diminuire lo smog su viale Randi. Lo propone Alberto Ancarani (FI)

Più informazioni su

Via Baccarini, strada del pieno centro storico ravennate, sulla quale si affaccia la splendida Biblioteca Classense, è attualmente una via parzialmente chiusa al traffico e sottoposta a Zona a Traffico Limitato. Da tempo però, Forza Italia si batte in consiglio comunale per una sua maggiore permeabilità alle auto e sulla questione torna il consigliere azzurro Alberto Ancarani: “L’ennesima conferma dell’intenzione della giunta ravennate di pedonalizzare via Baccarini non ci stupisce, essendo nota da anni. Forza Italia tuttavia ritiene da sempre che essa abbia un senso esclusivamente fino via Rondinelli, ovvero nel tratto esattamente prospicente alla Biblioteca Classense”.

“Per quanto riguarda invece il tratto successivo – continua Ancarani -, quello tra via Rondinelli e via San Mama, ad avviso di Forza Italia esso sarebbe non solo da non pedonalizzare, ma da riaprire completamente al traffico spegnendo il SIRIO di via Rondinelli. La totale chiusura al traffico di via Baccarini infatti contribuisce all’aumento del traffico su viale Randi e su via Piave aumentando i chilometri percorsi e conseguentemente lo smog”.

“In tal senso era già arrivata una disponibilità di massima dell’assessore Fagnani, che rispondendo a un Question Time in consiglio comunale si era espresso non negativamente su tale ipotesi – conclude Ancarani -. Ci aspettiamo dunque che la giunta sia ancora dell’avviso di pedonalizzare solo il primo tratto e di riaprire completamente al traffico il secondo”.

Più informazioni su