Forlì. I capigruppo in Consiglio comunale: “uno sforzo eccezionale quello della Giunta Zattini. Ora occorre l’intervento dello Stato”

Più informazioni su

“È uno sforzo eccezionale quello messo in atto dalla Giunta Zattini per far fronte agli effetti devastanti sull’economia locale dettati dall’emergenza Covid-19. Uno sforzo titanico e diversificato, che ha coinvolto tutti i settori della nostra società, senza escludere nessuno e prevedendo un ventaglio di interventi dettagliato che è servito da salvagente in questo periodo di forzato lockdown” riporta la nota di dei capigruppo in Consiglio comunale Lauro Biondi – Forza Italia, Elio Dogheria – Lista Civica Forlì Cambia, Davide Minutillo – Fdi e Massimiliano Pompignoli – Lega Salvini Premier.

“L’attenzione riservata al welfare, al terzo settore, allo sport, alla scuola, ai pubblici esercizi, al centro storico, alle famiglie e a tutto il territorio – prosegue la nota dei capigruppo – ha garantito una ripresa meno impattante e più veloce grazie anche all’esercizio di strumenti concreti e tempestivi e alla capacità di ascolto di tutta l’Amministrazione. Certezza e immediatezza sono i due pilastri che hanno guidato l’azione della Giunta Zattini in questa manovra trasversale dettata dall’emergenza sanitaria ancora in atto. Ma tutto questo non è sufficiente per risolvere in maniera strutturale la crisi multiforme innescatasi con il diffondersi della pandemia. È urgente e necessario l’intervento dello Stato che funga da contrappeso allo sforzo senza precedenti messo in campo dai nostri Comuni, soprattutto sotto il profilo dei trasferimenti e dell’impatto sugli equilibri di bilancio. Cosa che ci saremmo aspettati nel cosiddetto ‘Dl rilancio’ ma che di fatto non si è verificato”.

“Le misure previste dal Governo sono assolutamente insufficienti e inefficaci in termini di sostegno agli Enti Locali che, nella pratica, si ritrovano isolate nel percorso di ripartenza della cosiddetta fase due” conclude la nota.

 

Più informazioni su