Quantcast

Le associazioni di RomagnaNotizie - Scuola & Università

Ravenna. Azzurro Donna, coordinatrice Zanolli: “Restituire ai bambini la foto di classe”

Più informazioni su

La coordinatrice comunale Azzurro Donna Eleonora Zanolli è intervenuta in merito alla tradizionale foto di classe che, solitamente, veniva scattato a fine anno scolastico raggruppando tutti gli alunni di ogni rispettiva classe. Una pratica andata perduta (perlomeno nella sua tradizionale modalità) causa pandemia Covid-19. “Può sembrare una questione di poco conto, oggi, ma apparirà a molti più pesante tra qualche anno, la scelta che diversi dirigenti scolastici di Ravenna stanno ponendo in essere relativamente alle modalità con le quali far svolgere il “rito” della foto di gruppo in classe” -afferma Zanolli, aggiungendo- Questo è infatti il tipico periodo dell’anno in cui il fotografo si presente in aula per procedere a quella che è da tempo una prassi istituzionale, ovvero quello della foto annuale di ogni classe”.

Zanolli sostiene che la foto annuale, in molte scuole, venga consentita esclusivamente con la mascherina e, addirittura, in alcune classi, per gruppi di alunni e non con l’intera classe.
“Il fatto che neppure per la foto di classe sia consentito per pochi secondi, da fermi, togliere la mascherina, magari nei cortili delle scuole, creando un opportuno distanziamento, appare più un’ingiustizia di pura burocrazia, che una sacrosanta pratica di prudenza” -ribadisce Zanolli-  Tanto più in relazione alle scuole primarie, allorché la frequenza si svolge in presenza al 100% e vengono regolarmente svolti i servizi di mensa.

Rivolgiamo dunque un appello ai dirigenti scolastici affinchè, senza violare alcuna norma, consentano ai ragazzi di avere una foto di classe degna di questo nome, con il loro viso chiaramente
libero dalla mascherina. Il ricordo di questi tragici anni pandemici rimarrà in ogni caso ben saldo nelle loro menti, ma tra qualche anno potranno, almeno, guardare con un sorriso la loro foto di classe di quest’anno così
difficile”.

Più informazioni su