Quantcast

Ridurre la chiusura del passaggio a livello di Glorie: file interminabili da quando è chiuso il ponte di Torri di Mezzano

Più informazioni su

Il consigliere comunale capogruppo di Lista per Ravenna, Alvaro Ancisi ha presentato un question time al sindaco di Ravenna, Michele de Pascale, chiedendogli di intercedere con le Ferrovie dello Stato per ottenere una regolazione del passaggio a livello posto sulla via Basilica, nei pressi di Glorie, che attualmente resta chiuso più volte al giorno, per una decina di minuti ad ogni passaggio del treno, causando lunghe file.

Il problema è emerso in tutta la sua criticità a partire dall’8 marzo scorso, quando è stato chiuso al traffico il ponte di Torri di Mezzano, sul fiume Lamone, per i lavori di demolizione e ricostruzione.

“Attraverso questo ponte – spiega Ancisi -, gli abitanti di Grattacoppa, Savarna e Mezzano raggiungevano direttamente la statale Adriatica n. 16 a Mezzano, capoluogo della loro Area territoriale, potendo da lì recarsi a Ravenna e in ogni altra destinazione. Oggi devono utilizzare via Basilica, sulla strada provinciale n. 24, per immettersi sulla statale Adriatica a Glorie e arrivare a Mezzano tramite il ponte sul Lamone che unisce queste due località”. E poi aggiunge: “Possibile che non si possa regolare un banale passaggio a livello, posto a pochi chilometri dalla centrale di Ravenna, su una strada provinciale che incrocia una strada statale, in modo da ridurne la chiusura a due o tre minuti al massimo?”.

“Ci si chiede, soprattutto , cosa potrebbe succedere  nei casi di emergenza, quando ambulanze o mezzi della polizia e dei vigili del fuoco resterebbero intrappolati sulla via Basilica senza una strada alternativa più veloce. In questi casi, un ritardo anche solo di 5/10 minuti potrebbe essere fatale per il buon esito dell’intervento”, commenta il capogruppo di LpRa.

Più informazioni su