Donata opera in mosaico dell’artista Ennio Scianna all’Associazione Nazionale Carabinieri Ravenna

Più informazioni su

Durante una breve cerimonia, svoltasi presso la sede di via Gradenigo dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Ravenna, alla presenza di una quarantina di soci, Graziella Frassineti, moglie del defunto maresciallo Epifanio Di Lorenzo e le due figlie hanno consegnato al presidente Isidoro Mimmi un prezioso mosaico dal titolo “Bicentenario G. Verdi” realizzato dal mosaicista, Enzo Scianna, con bottega a Ravenna in via Carlo Levi, 58.

“Con molto piacere – ha dichiarato Frassineti – regalo all’Associazione Nazionale Carabinieri di Ravenna il mosaico acquistato da mio marito nel 2013 direttamente dal mosaicista Enzo Scianna che l’aveva realizzato in occasione del bicentenario di Giuseppe Verdi. Con quest’atto vogliamo onorare mio marito e siamo molto contente che venga esposto nella sede dell’associazione Carabinieri cui mio marito era iscritto da tanti anni ed era fiero di appartenervi”.

Il Presidente Mimmi a nome di tutti i soci ha ringraziato sentitamente la signora Frassineti e le figlie e assicurato che il mosaico sarà esposto nella sala multimediale dell’Associazione dove tutti soci potranno quotidianamente ammirarlo.

 

Enzo Scianna (Palermo, 1946) 

Enzo Scianna inizia sin da piccolissimo la carriera artistica dapprima come pittore, maturando esperienze significative al Centro Studi Iniziative in provincia di Palermo: proprio qui ebbe occasione di incontrare e di conoscere personalmente personaggi dell’arte e della cultura italiana. A metà degli anni sessanta Enzo Scianna inizia a girare per l’Italia e per vari paesi europei, consolidando così esperienze tecnico-didattiche. Negli anni settanta, tornato nella città natale, approfondisce le tecniche del mosaico.

Nel ’71 si trasferisce a Ravenna per approfondire lo studio sul mosaico e ivi rimane dopo un periodo travagliato tra pittura e mosaico, alla fine la scelta cade su quest’ultimo e apre uno studio tra gli anni ’74 e ’75 iniziando la vera e propria professione di mosaicista, che tutt’ora porta avanti in quasi tutta la vasta gamma di espressioni che essa comporta. E’ stato uno dei promotori del Comitato per la valorizzazione del mosaico e anche del Consorzio Promo. Ha partecipato a numerose manifestazioni e mostre, locali, nazionali ed estere. Nell ’82 si presenta l’occasione di un lavoro impegnativo e realizza un grande murale al seminario di Rimini con l’allora direttore Don Aldo Amati.

Nel ’91 realizza il primo pannello musivo per la CNA. Nel ’92 collabora al grande mosaico di Madaga per Expo Siviglia. Nel ’94 un’opera esterna per la Bizantine Catholic Churchâ New Jersey.

Nel ’95 altra occasione impegnativa con la realizzazione di un grande pannello musivo alla Scuola di Guerra di Civitavecchia. Nel 2001, sempre con E. Treccani, realizza i quattro grandi mosaici per la nuova sede provinciale della CNA di Ravenna. Sue opere oltre che in Italia si trovano all’estero, soprattutto nel Nord America. In questi anni si sono interessati a lui stampa, riviste specializzate e televisione.

Più informazioni su