Ravenna: anche il graphic designer Gianluca Costantini contro la mostra di Chuck Close al Mar

Più informazioni su

Non accenna a fermarsi l’onda di critiche per l’esposizione delle opere dell’artista statunitense Chuck Close che inaugura oggi, venerdì 4 ottobre alle 18 al Mar, nell’ambito di RavennaMosaico.

Alle voci di dissenso per la scelta di un autore accusato di molestie sessuali, si aggiunge ora quella del graphic designer ravennate Gianluca Costantini, che si è fatto sentire nel modo che più gli è proprio, cioè con un disegno, dal significato eloquente: il volto di Chuck Close barrato da una grossa X rossa e la scritta “Non sei il benvenuto”.

“Credo che tutte le donne della città di Ravenna dovrebbero boicottare la mostra di Chuck Close che inaugura oggi al Mar – Museo d’Arte della città di Ravenna e con loro anche tutti gli uomini”, afferma perentorio Costantini sul suo profilo facebook.

E a spiegazione delle sue motivazioni riporta un virgolettato tratto da Artspecialday On Air: “La bufera delle molestie a sfondo sessuale in ambito lavorativo non risparmia neppure il mondo dell’arte contemporanea. A finire sulle prime pagine dei tabloid è un’icona delle arti visive americane, il pittore e fotografo statunitense Chuck Close. Dopo le accuse pubbliche nei suoi confronti per comportamenti illeciti rivolti ad alcune aspiranti modelle ed artiste, la mostra a lui dedicata prevista per il 13 maggio 2018 presso la National Gallery of Art di Washington è stata posticipata a data da definirsi (cancellata?), nonostante l’artista abbia ammesso le sue colpe e si sia scusato”.

Più informazioni su