Terza sconfitta consecutiva per Conad Olimpia Teodora che torna da Busto Arsizio con un punto

Più informazioni su

Terza sconfitta consecutiva per la Conad Olimpia Teodora, che torna da Busto Arsizio con un punto e il rimpianto di 5 match point sprecati nel tie break. Reduci da due sconfitte in fila per 1-3, le ragazze ravennati ritrovano il loro carattere dopo esser finite sotto 2-0, e rimontano fino al 2-2, ma nel finale la carica del pubblico permette alle padrone di casa una serie di salvataggi incredibili che valgono alla Futura Volley Giovani un meritato successo.


La partita

Nel sestetto di avvio Coach Bendandi sceglie Parini assieme a Guidi, Morolli, Manfredini, Strumilo, Bacchi e Rocchi libero. Partono fortissimo le padrone di casa che si portano subito 4-0, poi respingono il tentativo di rimonta ravennate (7-6) sul 10-6 e volano via sul 15-9. Busto tocca il 18-11 e, nonostante un ultimo tentativo di riaprire i conti da parte della Conad, che con il muro di Guidi torna a -3 sul 18-15, chiude al terzo set point per 25-21.

Andamento simile per il secondo parziale, che si apre con il 3-0 lombardo, ricucito dagli ace di Parini e Manfredini per il 4-4. Capitan Bacchi firma il sorpasso sul 4-5, ma le padrone di casa non sbagliano nulla e controsorpassano sul 7-5. Busto lavora benissimo a muro e il divario si allarga ancora fino al 13-8, ma l’Olimpia Teodora reagisce anche grazie all’ingresso di Piva e sul turno di servizio di Morolli si riporta fino al 18-17. Con un altro ottimo break sulla battuta di Calisesi le ospiti trovano l’aggancio sul 21-21, ma nel finale punto a punto la Futura Volley trova il 24-22 e chiude al secondo tentativo per 25-23.

Ravenna non molla e parte bene nel terzo set, portandosi 2-4 e poi 3-6. Piva firma il 4-8, ma le padrone di casa restano a contatto sull’8-9. Il muro di Guidi respinge la rimonta sull’8-11 e lancia il parziale decisivo, con due punti consecutivi di Parini e un attacco vincente di Manfredini che valgono il 13-19. Busto tenta un’ultima reazione sul 16-19, ma la Conad gestisce bene il vantaggio e Morolli mette a terra il punto del 18-25 finale. Nel quarto set l’Olimpia Teodora si porta subito sull’1-4, ma Busto pareggia a quota 6- Le ospiti allungano ancora e con l’ace di Parini si portano sul 9-13, poi è ancora una battuta vincente, stavolta di Manfredini, a lanciare la fuga sul 10-15. Dopo il momentaneo 12-15, il turno di Bacchi scava il solco definitivo (12-19) e, nonostante le padrone di casa riescano a tornare anche a -2, Guidi chiude il set per 22-25 e rimanda la fine della partita al quinto parziale.

Il tie break è aperto da due punti di Capitan Bacchi (0-2), poi Piva firma il 3-6, ma Busto non demorde e pareggia subito sul 6-6. La Futura sorpassa sul 7-6 e cambia campo avanti 8-7, ma le squadre si battono punto su punto ed è Ravenna a trovare il break del 12-14. In un finale di partita incredibile le padrone di casa difendono l’impossibile e annullano 5 match point, mentre la Conad ne cancella 1, ma è costretta a cedere in volata per 20-18.


Il post-partita

“Messa da parte la delusione per il risultato finale, guardiamo il bicchiere mezzo pieno – commenta coach Simone Bendandi a fine match –. Venivamo da una settimana difficile e nei primi due set certamente le scorie delle ultime due sconfitte hanno continuato a pesare, ma nel terzo e quarto parziale ho rivisto la mia squadra, che ha avuto il merito di rimettere in piedi la partita, lottando con la grinta che ci ha sempre contraddistinto. In avvio loro hanno lavorato molto bene a muro difesa mentre noi abbiamo faticato a leggere i loro attacchi e non siamo stati sempre lucidi nello scegliere i colpi in situazione di muro schierato. Nel terzo e quarto set siamo riusciti ad alzare la pressione al servizio e a gestire meglio il gioco, poi purtroppo alla fine non siamo stati perfetti nei punti decisivi del tie break, quando loro hanno avuto il merito di dare tutto difendendo ogni pallone. Torniamo a casa con un punto che muove la classifica e con la consapevolezza di essere ancora terzi in classifica. Sapevo che questo girone di ritorno sarebbe stato difficile, ma sono contento di aver visto oggi la reazione delle ragazze, che dopo due sconfitte e sotto di due set si sono rialzate combattendo fino alla fine”.

I risultati

Futura Volley Giovani Busto Arsizio – Conad Olimpia Teodora Ravenna 3-2 (25-21, 25-23, 18-25, 22-25, 20-18)

Busto Arsizio: Veneriano 16, Danielli, Cialfi 2, Peruzzo, Latham 23, Sartori 7, Pistolesi 14, Pimnto 8, Gallizioli 6, Garzonio (L), Zingaro 1. N.e.: Gori (L), Cicolini, Grippo. All.: Matteo Lucchini. Ass.: Luca Chiofalo.

Muri 14, ace 5, battute sbagliate 10, errori ricez. 6, ricez. pos 54%, ricez. perf 23%, errori attacco 12, attacco 34%.

Ravenna: Bacchi 15, Poggi, Piva 17, Strumilo 4, Guidi 13, Calisesi, Manfredini 17, Parini 17, Rocchi (L), Morolli 2. N.e.: Altini, Canton, Torcolacci. All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck.

Muri 10, ace 6, battute sbagliate 14, errori ricez. 5, ricez. pos 41%, ricez. perf 26%, errori attacco 10, attacco 36%.


La classifica

Regular Season Serie A2 Girone B

Delta Informatica Trentino 41, Lpm Bam Mondovì 30, Conad Olimpia Teodora Ravenna 28, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 25, Roana Cbf H.R. Macerata 23, Futura Volley Giovani Busto Arsizio 23, Barricalla Cus Torino 22, Acqua & Sapone Roma Volley Club 13, P2P Smilers Baronissi 10, Sigel Marsala 10.

Prossimo turno

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Conad Olimpia Teodora Ravenna, domenica 5 dicembre, ore 17.00, PalaFerroli, San Bonifacio (VR).

Conad olimpia Teodora

Più informazioni su