Pole Dance. L’atleta riccionese De Donato agli Italiani di pole sport

Più informazioni su

La poler della Perla Verde Mirella De Donato parteciperà al Campionato italiano di Pole Sport organizzato al Palatorrino di Roma dalla Pole Sport Italia – Ipsf (International Pole Sport Federation) per sabato 25 e domenica 26 giugno. Ma l’obiettivo dell’atleta dell’Acropole Gym Studio travalica questi campionati: “Voglio vincere il titolo nazionale, è chiaro – dice Mirella – ma soprattutto voglio valutare se ho costruito bene la mia performance. Se ottengo un buon punteggio capirò di essere competitiva per i mondiali Ipsf che si tengono in Svizzera dal 27 al 29 ottobre”.

Per arrivare a tagliare questo doppio traguardo, la De Donato ha puntato su una routine molto complessa. “Per ottenere punti e prendere anche i bonus, devi portare in gara un brano che contenga molti e difficili elementi. – Spiega. – Basti dire che il regolamento prevede che i secondi di esibizione a terra sono solo 40 su 4 minuti totali. Occorre una grande condizione fisica. Ho impostato la mia performance sul brano strumentale Mayflies di Jacob Shea, un pezzo che parte lento e poi accelera in crescendo per poi rallentare di nuovo alla fine. E’ tutto molto impegnativo ma spero di farcela”.

Mirella De Donato è una delle atlete italiane più rappresentative della Pole Dance italiana sia nella Pole Art (o Artistic Pole che dir si voglia); sia nella Pole Sport nella categoria Master 50. Tra i suoi risultati nella Pole Art, la vittoria ai World Sport Games in Catalogna, ai nazionali Ipsf e nel Pole Art di Torino nel 2019; il bronzo ancora al Pole Art di Torino nel 2021. Nella Pole Sport, l’argento agli Italiani POSA nel 2018 e nel 2020.

Più informazioni su