Quantcast

Deposito GNL PIR a Ravenna: oggi l’inaugurazione con il Presidente della Regione e il Sindaco

Più informazioni su

​Nel pomeriggio di oggi 26 ottobre viene inaugurato il primo deposito costiero di GNL dell’Italia continentale che sorge in via Baiona, nell’area industriale sulla sponda sinistra del porto, a Porto Corsini. A tagliare il nastro il Presidente della Regione Stefano Bonaccini e il Sindaco di Ravenna Michele de Pascale.

L’investimento da circa 100 milioni di euro è della Depositi Italiani GNL (Dig), controllata al 51% dalla PIR della famiglia Ottolenghi (gruppo che fornisce servizi logistici di stoccaggio e movimentazione di prodotti chimici e petroliferi e commercia prodotti petroliferi con 270 dipendenti e operativo in 4 porti), per il 30% da Edison e per il 19% da Scale Gas Solutions (del gruppo spagnolo Enagás). La PIR nella primavera del 2020 ha celebrato i 100 anni di attività.

Il nuovo deposito di Ravenna avrà una capacità di movimentazione annua di oltre 1.000.000 di metri cubi di gas ed una capacità di stoccaggio di 20.000 mc. La realizzazione dell’impianto è stata affidata a Rcm Costruzioni del gruppo Rainone che si è aggiudicato anche il bando di gara da 230 milioni di euro dell’Autorità Portuale per le nuove banchine e l’escavo dei fondali del nuovo Hub Portuale Ravenna di cui il 24 settembre scorso è stata posata la prima pietra.

L’11 ottobre invece si è tenuto il battesimo della nave metaniera Ravenna Knutsen che garantirà l’approvvigionamento del deposito: può trasportare fino a 30.000 mc di GNL.

Più informazioni su